domenica 6 dicembre 2015

La pausa, quando fermarsi è difficile

Nell'impossibilità di fermarsi, perché fermarsi è morire.
Dall'emozione di un tamburo e di uno sguardo arriva una pausa, il riposo.
Per quanto la paura ci possa concedere.

Da una seduta di musicoterapia presso l'R.S.A. Bellani di Monza.

Nessun commento:

Posta un commento

Voce e tamburo sciamanico a sostegno della memoria fragile

Seduta di musicoterapia in nucleo Alzheimer con Jolanda. La voce guida il respiro, il ritmo, lo scambio relazionale e la memoria a breve t...